Instagram Checkout per eCommerce: l’acquisto si conclude in app

Per un sito eCommerce integrare i canali social nella strategia aziendale rappresenta una grande opportunità, dal momento che in media le persone trascorrono un’ora e mezza al giorno sui social network. Secondo i dati di Salesforce, il 54% dei Millennials ossia, i nati tra i primi anni ottanta e la fine degli anni novanta, adopera questi canali come fonte di ricerca per nuovi prodotti da acquistare. Analogamente, Aimia, leader globale nel settore della gestione di programmi fedeltà, afferma che il 31% degli acquirenti di qualsiasi età utilizza i social per cercare nuovi prodotti da acquistare.

Instagram è l’esempio calzante di questa dinamica comportamentale d’acquisto. Infatti, come riportato dal sito ufficiale della piattaforma stessa, “le persone si connettono ad Instagram per trarre ispirazione e scoprire contenuti di loro interesse, tra cui quelli di brand e aziende.”
Secondo i dati di Instagram, oltre 200 milioni di instagrammers visitano un profilo aziendale almeno una volta al giorno. Il dato interessante è che il 60% delle persone afferma di scoprire nuovi prodotti su Instagram. Non solo, il 75% di essi compie un’azione dopo aver visto un post ossia, visitano il sito web, cercano informazioni, acquistano.

I social network svolgono inoltre un importante ruolo all’interno del processo decisionale di acquisto del consumatore online ponendosi in particolar modo, nel secondo stadio successivo a quello della percezione del bisogno ossia, la ricerca di informazioni. Scopriamo come.

I social media e il consumatore online

Il mondo dell’eCommerce ha subito negli ultimi anni un’importante trasformazione a seguito dei recenti progressi indotti dalla digital transformation e dalla crescente popolarità dei social media i quali, hanno determinato il cambiamento di Internet da strumento commerciale e di marketing ad agevolatore delle interazioni sociali tra azienda e consumatore e nel rapporto consumer-to-consumer.

In questo contesto, il consumatore online dispone oggi di numerose piattaforme sociali e strumenti come blog, forum e social network, con i quali poter attuare meccanismi di passaparola e condivisione di contenuti in grado di influenzare il processo decisionale e di acquisto di altri consumatori.

Come conseguenza di questa evoluzione, le decisioni di acquisto dei consumatori online non partono più soltanto dalle informazioni fornite dai siti di eCommerce ma dai social media, luoghi ricchi di esperienze di acquisto effettuate da altri consumer e con i quali potersi confrontare prima di procedere con l’acquisto, entrare in contatto con opinion leader di prodotto, ricercare recensioni e commenti da cui trarre informazioni reali e di fiducia. Questo scenario ha indotto obbligatoriamente gli eCommerce più innovativi a dotarsi di una serie di funzionalità e caratteristiche volte a promuovere la relazione tra impresa e cliente, un fenomeno riconosciuto con il termine di Social Commerce.

Instagram punta all’eCommerce lanciando la funzione Checkout

Instagram è oggi tra le piattaforme sociali più promettente e pronta a scommettere sul social commerce. Infatti, proprio nei giorni scorsi ha annunciato sul suo blog ufficiale la notizia di una nuova funzionalità, il Checkout di Shopping. Si tratta di un cambiamento significativo che consentirà all’utente di acquistare in maniera rapida e sicura, transazione compresa, i prodotti che scopre su Instagram.

Con questa funzionalità, Instagram manifesta un obiettivo sempre più un chiaro, l’eCommerce. Già l’anno scorso la piattaforma aveva introdotto una serie di aggiornamenti orientati a raggiungere questo obiettivo tra cui la funzione Shopping, gli adesivi dei prodotti nelle storie e una sezione Shopping in Esplora.

 

Esempio di post e storie per lo shopping su Instagram
Fonte: Instagram

 

Con la funzione Shopping, i brand possono pubblicare post mirati alla vendita dei prodotti, i cosiddetti shoppable posts, che si contraddistinguono per la presenza di una piccola icona a forma di shopper all’interno del post. La vendita però avviene al di fuori dell’app reinderizzando l’utente a concludere l’acquisto sul sito del brand.

La funzione Instagram Checkout al momento è in fase di test negli Stati Uniti solo per alcuni brand selezionati come Adidas, Prada, H&M, Zara e presto potrebbe arrivare anche in Italia.

Come funziona Instagram Checkout: l’esperienza d’acquisto in app

Per usufruire della funzione Checkout sarà sufficiente eseguire un tap sul prodotto presente in un post adibito alla vendita del prodotto per passare immediatamente alla pagina di acquisto in cui sarà possibile definire alcune preferenze sul prodotto come taglia, colore, dimensione e i dettagli della spedizione per poi procedere al checkout.

Le informazioni sul metodo di pagamento e sui dati di fatturazione potranno essere inserite una sola volta rimanendo memorizzate e tenute al sicuro per essere utilizzate automaticamente nel prossimo acquisto. Facebook, inoltre, tratterrà una percentuale su ogni vendita, ma non stati ancora forniti ulteriori dettagli a riguardo.

I numeri dello Shopping su Instagram

Per incentivare le aziende ad adoperare Instagram come strumento di vendita diretta nell’immediato futuro, la piattaforma comunica alcuni dati in merito alla propria funzione Shopping affermando che: “Per semplificare le cose alle persone che amano fare shopping, nell’ultimo anno abbiamo introdotto una serie di aggiornamenti tra cui i tag dei prodotti nel Feed, gli adesivi dei prodotti nelle storie e una destinazione per lo shopping in Esplora. Le persone ci hanno detto che volevano avere più tempo e spazio prima di acquistare, quindi abbiamo semplificato il salvataggio e la condivisione dei prodotti. Di conseguenza, ora abbiamo 130 milioni di instagrammer che ogni mese toccano i post per lo shopping per scoprire i tag dei prodotti.

Scott Zalaznick, SVP di Adidas, ha dichiarato: “The new technology gives Adidas’ audience the power to go from inspiration to purchase in an instant. Our consumer-obsessed approach to e-commerce focuses on simplified immersive connections with the brand and Instagram Shopping allows us to deliver a content-rich experience on a platform where our creators are exploring and curating their lives.”

Questa nuova tecnologia consentirà agli instagrammer che seguono un brand sulla piattaforma di passare dall’ispirazione all’acquisto in un istante.
La sfida per le aziende è saper cogliere questa grande opportunità integrandola nella propria strategia e considerando il proprio funnel di marketing.